Skip to content

VYVOD-IZ-ZAPOJA.INFO

Vyvod-iz-zapoja.info

Rifiuti registro carico e scarico detentori mod a vidimazione


La Camera di Commercio competente per la vidimazione dei registri di carico e scarico è quella della provincia in cui ha sede legale l'impresa. La vidimazione dei registri di carico e scarico rifiuti deve essere effettuata dalla Camera di commercio territorialmente competente. Il Formulario. FONTI NORMATIVE Decreto Legislativo n. 4 del 16/01/ vyvod-iz-zapoja.info / Il REGISTRO CARICO E SCARICO RIFIUTI I registri sono tenuti presso ogni. I registri sono numerati, vidimati e gestiti con le procedure e le modalità fissate dalla normativa sui registri IVA. Gli obblighi connessi alla tenuta. I registri di carico e scarico rifiuti si possono vidimare solo alla Camera di Commercio come previsto dall'articolo 2 comma 24 bis del Decreto legislativo n.

Nome: rifiuti registro carico e scarico detentori mod a vidimazione
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza: Solo per uso personale
Dimensione del file: 47.26 Megabytes

Rifiuti registro carico e scarico detentori mod a vidimazione

I soggetti che producono rifiuti non pericolosi di cui all'articolo , comma 3, lettere c , d e g , hanno l'obbligo di tenere un registro di carico e scarico su cui devono annotare le informazioni sulle caratteristiche qualitative e quantitative dei rifiuti. Gli obblighi connessi alla tenuta dei registri di carico e scarico si intendono correttamente adempiuti anche qualora sia utilizzata carta formato A4, regolarmente numerata.

I registri sono numerati e vidimati dalle Camere di commercio territorialmente competenti". Ebbene, dalla disposizione richiamata emerge che diverse categorie di soggetti - tra cui vi rientrano anche i produttori di rifiuti pericolosi o non pericolosi questi ultimi limitatamente ai rifiuti di cui all'art.

Risulta inoltre che, ai sensi del co. La normativa nazionale sui registri IVA Dunque, nonostante oggi sia in realtà venuto meno l'obbligo di vidimazione per i registri IVA3, la relativa normativa deve comunque continuare ad essere applicata al registro di carico e scarico dei rifiuti. Invero, il rinvio del Testo Unico Ambientale alle "procedure e le modalità fissate dalla normativa sui registri IVA", è infatti rimasto invariato, anche a seguito degli interventi legislativi modificativi che si sono succeduti negli anni4.

La bollatura e la numerazione eseguite dal notaio sono comunicate all'ufficio entro il mese successivo.

Ebbene, alla luce di quanto sopra emerge chiaramente che la finalità della normativa sui registri IVA è quella di evitare la manipolazione delle scritture mediante ablazioni, sostituzioni od aggiunte di fogli.

Nulla, invece, viene disposto in ordine alla necessaria vidimazione annuale delle scritture. La vidimazione del registro di carico e scarico Analizzata, quindi, la normativa in tema di registri IVA, in quanto espressamente richiamata dal TUA, si sottolinea che ulteriori disposizioni - per quanto attiene allo specifico caso del registro di carico e scarico - si rinvengono anche nella Circolare del Ministero dell'Ambiente n.

Quest'ultima, invero, al punto 2 modalità di tenuta e compilazione del registro di carico e scarico lett. Allo stesso modo - quanto ai registri di carico e scarico "multiaziendali"- la lettera f della suddetta Circolare prevede che la vidimazione deve essere "effettuata nel rispetto della procedura prevista dalla normativa vigente per le scritture contabili", nei termini sopra esposti.

Tutte le pagine del Registro devono essere numerate in ordine crescente, a volte con la vidimazione capita che le pagine si incollino, è importante non saltarne nessuna!!! Solido pulverulento, 2.

Solido non pulverulento, 3. Fangoso palabile, 4.

Se il rifiuto è pericoloso bisogna indicare anche la classe di pericolosità HP corrispondente al rifiuto. Prima di poter iniziare ad annotare le operazioni di carico e scarico o di intermediazione di rifiuti è obbligatorio vidimare i registri presso le Camere di Commercio territorialmente competenti.

Inoltre è obbligatorio compilare il frontespizio del registro prima della vidimazione. Come si individua la Camera di Commercio territorialmente competente?

I registri di carico e scarico possono essere tenuti con modalità informatiche a condizione di rispettare la frequenza delle annotazioni stabilite dalla normativa. I registri di carico e scarico sono composti da righe in genere 2 o 3 per foglio e da colonne.