Skip to content

VYVOD-IZ-ZAPOJA.INFO

Vyvod-iz-zapoja.info

Canti sardi a chitarra da scaricare


Gara di Canto a Chitarra, I settembre Autore: Bazzoni Emanuele, Falchi Francesco, Maludrottu Bruno, Salis Salvatorangelo Editore: Taulara S.r.l. Il canto a chitarra è tradizionalmente connesso con le situazioni dell'​intrattenimento Il livello specializzato praticato da un ristretto gruppo di cantori e suonatori. Scaricare canti sardi chitarra.. delle canzoni MP3 perch possa cantare. Karaoke ti da un punteggio secondo la precisione con la quale vyvod-iz-zapoja.info a tutti da. Un genere canoro simile è il canto a cuncordu, eseguito anch'esso da quattro per tradizione accompagnati dalle launeddas nel sud e dalla chitarra nel nord. musicale sardo per antonomasia: le launeddas (v. lettura in questa pagina). In genere erano composti da due o tre 'cantadores' e un suonatore che li accompagnava. Il canto a chitarra.

Nome: canti sardi a chitarra da scaricare
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Solo per uso personale
Dimensione del file: 27.74 Megabytes

Una formazione nata nel , i ragazzi sardi del progetto Etnos proseguono il loro lavoro con il fascino dei balli e canti sardi, accompagnati dal suono incantevole delle launeddas. In Sardegna un gruppo di recente formazione ma con alle spalle già diverse iniziative e spettacoli itineranti. Tale progetto, conferisce agli Etnos una musicalità propria, rinnovata, lavorando, come fondamentalmente la musica tradizionale Sarda richiede, di estemporaneità, caratteristica che li rende unico in esibizioni di piazza, feste paesane, sagre e serate conviviali, dove a centinaia accorrono per poter ballare ed ascoltare della buona musica Live.

Cristian Fodde classe , nativo di Bolotana. Ha iniziato a intraprendere musicalmente la strada del folk nel con il canto a chitarra partecipando a vari concorsi canori in Sardegna.

In Sardegna un gruppo di recente formazione ma con alle spalle già diverse iniziative e spettacoli itineranti.

Tale progetto, conferisce agli Etnos una musicalità propria, rinnovata, lavorando, come fondamentalmente la musica tradizionale Sarda richiede, di estemporaneità, caratteristica che li rende unico in esibizioni di piazza, feste paesane, sagre e serate conviviali, dove a centinaia accorrono per poter ballare ed ascoltare della buona musica Live.

Cristian Fodde classe , nativo di Bolotana.

Maria Carta, o la memoria della Sardegna - Patria Indipendente

Ha iniziato a intraprendere musicalmente la strada del folk nel con il canto a chitarra partecipando a vari concorsi canori in Sardegna. Canta con tutti i musicisti e voci nel mondo del folk. Luca Schirru nasce nel a Cagliari. Inizia a suonare all eta di 8 anni accompagnando il gruppo folk del suo paese Silius.

Ha collaborato con vari artisti del panorama musicale in Sardegna. Vi sono sia interpreti della musica tradizionale che varcano i confini di questa per arricchirsi con altre esperienze, sia misicisti 'moderni' che esplorano e, a volte, aquistano una buona padronanza dei repertori e degli stili tradizionali. Il tradizionale e il moderno si presentano dunque se si accetta la semplificazione come due poli all'interno dei quali vi sono gradazioni diverse per intensità e qualità.

Si è proceduto dunque all'ascolto guidato, mettendo in rilievo alcune caratteristiche fondamentali dei generi, repertori e strumenti di volta in volta presi in esame: - Le launeddas: caratteristiche organologiche dello strumento, modo di esecuzione, appartenenza geografica sud dell'Isola , contesti d'uso e altro; accompagnamento al canto, accompagnamento delle messe e processioni religiose e dunque funzione litugica e paraliturgica, balli ; tecnica d'uso la respirazione circolare ; caratteristiche musicali: il bordone cioè il suono continuo della nota bassa fondamentale , l'ambito melodico le microstrutture melodico-scalari , la struttura compositiva di tipo modulare cioè la giustapposizione di frasi , i 'Kuntzertus', ossia i diversi 'tagli' degli strumenti fiorassiu, mediana, mediana a pipia, ecc.

I due modi rimandano anche a diverse sfere emotive, il primo a sentimenti di carattere positivo, il secondo negativo.

Rilevante è dunque il fatto che nella stragrande maggioranza della musica sarda sia melodia che armonia sono in modo maggiore, ad eccezione solo di qualche canto oggi accompagnato a chiterra, e dei canti a cuncordu, anch'essi comunque prevalentemente in maggiore. Presente nelle launeddas e nel tenore.

Il riferimento ad una nota fissa, la fondamentale dell'armonia, che corrisponde anche alla nota finale della melodia, è quasi sempre implicito nella musica sarda. Implicita è anche l'univocità di riferimento melodico ad un unico tono quello appunto finale.

In altri sistemi invece, come per esempio quelli del sud Italia, anche in presenza del bordone come nelle zampogne vi è sottintesa nella melodia una alternanza di toni di riferimento suono fondamentale e quinta cosa che li avvicina maggiormente al sistema musicale eurocolto.

Ancora una volta fanno eccezione i canti a cuncordu e molto relativamente i canti a chitarra e le musiche di organetto e fisarmonica; - Caratteristiche formali: modularità: il procedimento compositivo modulare è quello che vede la giustapposizione di frasi, dette appunto modulari, poichè di lunghezza uguale, e poichè giustapponibili e intercambialbili.