Skip to content

VYVOD-IZ-ZAPOJA.INFO

Vyvod-iz-zapoja.info

Certificato medico colf scarica


  1. Benefici fiscali per chi ha una badante
  2. Scaricare i certificati medici aziende 23set11
  3. Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro Domestico

Si tratta di un servizio dedicato che mette a disposizione degli aventi titolo, secondo specifiche modalità e secondo le rispettive competenze. Completa questa guida ai servizi di consultazione dei certificati di malattia online una L'INPS, tramite i medici iscritti nelle liste speciali previste dai decreti diversi tipi di ricerche e viene offerta la possibilità di scaricare la lista degli attestati. Buongiorno Qualora la colf sia in malattia, il medico è tenuto ad inviare il relativo certificato all'Inps? Poi l'Inps provvede ad inviarlo alla CASSA. busta paga colf malattia, busta paga badante malattia, come fare busta paga colf Per i lavoratori conviventi non è necessario l'invio del certificato medico, porta l'utente direttamente alla pagina Inps utile per scaricare i certificati di malattia. Spetta al medico compilare il certificato telematico per conto del lavoratore, che tramite appositi canali verrà trasmesso all'INPS. Tramite il sito.

Nome: certificato medico colf scarica
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza: Solo per uso personale
Dimensione del file: 67.42 Megabytes

Certificato medico colf scarica

Si applica ai lavoratori addetti al funzionamento della vita familiare domestici, giardinieri, custodi, baby sitter, autisti, governanti, maggiordomi, ecc. Non è obbligatorio per le colf essere iscritte al collocamento. Qualora vi sia siano vincoli di parentela o affinità fra il datore di lavoro e la Colf deve essere comunque assicurata, quando sia provato il rapporto di lavoro.

Anche in questi casi va comunque compilata e sottoscritta la dichiarazione di responsabilità sopra indicata vedi scheda 1 mod. LD09 da compilare. Il datore di lavoro assume direttamente la colf, anche se non è iscritta nelle liste di collocamento.

Benefici fiscali per chi ha una badante

Pubblicato il 03 aprile Condividi questo contenuto:. Salva Stampa. Temi Malattia, assistenza, cure e soggiorni Malattia, cura e infortunio. Aiutaci a migliorare questa pagina Scopri come usare il portale. Servizio Desktop Consultazione attestati di malattia Servizio Desktop Consultazione attestati di malattia per i datori di lavoro. Servizio Desktop Consultazione attestati di malattia per i datori di lavoro.

Segna Cancella Avviso. Segna come letta Cancella Scadenza. In ogni caso il destinatario finale sarà la banca estera indicata dalla interessata sulla apposita domanda.

Alle collab. Non hanno diritto alla astensione facoltativa, non hanno diritto ai permessi giornalieri sino ad un anno del bimbo-a ecc. Dai giorni di astensione retribuiti sono escluse le domeniche e le festività nazionali e infrasettimanali. Vi segnaliamo che la L. Tale assegno viene corrisposto alle madri che non abbiano diritto ad altra indennità di maternità di natura previdenziale.

Tale reddito è riferito a nuclei familiari di tre componenti ed è calcolato secondo i criteri ISE. Per i nuclei familiari di diversa composizione il requisito reddituale viene riparametrato alla scale di equivalenza previsto per il redditometro L.

Tramite il fondo, lo Stato rimborserà ai Comuni entro tre mesi dalla documentata richiesta di rimborso le somme anticipate. Analoga denuncia, va presentata anche alle autorità di pubblica sicurezza entro 2 giorni.

Il datore di lavoro deve essere tempestivamente avvisato. Va indicata la durata del normale orario di lavoro settimanale e la misura della retribuzione oraria convenzionale sulla quale si versano i contributi INPS. Se la lavoratrice è occupata presso altre famiglie, devono essere specificati i nominativi degli altri datori di lavoro, il numero delle ore settimanali svolte presso di loro e la retribuzione convenzionale oraria.

Tutti questi dati vanno controfirmati dalla collaboratrice familiare. Indennità carico datore di lavoro. Anche le colf hanno il diritto a percepire la indennità di disoccupazione ordinaria o con i requisiti ridotti.

Spetta a tutti i lavoratori assicurati contro la disoccupazione involontaria che siano stati licenziati a condizione che il lavoratore abbia:. Il ricorso deve essere indirizzato al Comitato Provinciale. Accordo del 24 novembre , n. Le norme della presente regolamentazione collettiva nazionale sono, nell'ambito di ciascuno dei relativi istituti, inscindibili e correlative fra di loro, ne' quindi cumulabili con altro trattamento, e sono ritenute dalle parti complessivamente piu' favorevoli rispetto a quelle dei precedenti contratti collettivi.

Eventuali trattamenti piu' favorevoli saranno mantenuti ' ad personam'. All'atto dell'assunzione il lavoratore dovra' consegnare al datore di lavoro i documenti necessari in conformita' con la normativa in vigore e presentare in visione i documenti assicurativi e previdenziali, nonche' ogni altro documento sanitario aggiornato con tutte le attestazioni previste dalle norme di legge vigenti, un documento di identita' personale non scaduto ed eventuali diplomi o attestati professionali specifici.

In caso di pluralita' di rapporti, i documenti di cui sopra saranno trattenuti da uno dei datori di lavoro con conseguente rilascio di ricevuta. Il lavoratore extracomunitario potra' essere assunto se in possesso del permesso di soggiorno valido per lo svolgimento di lavoro subordinato. L'assunzione del lavoratore avviene ai sensi di legge.

Tra le parti dovra' essere stipulato un contratto di lavoro lettera di assunzione , nel quale andranno indicati, oltre ad eventuali clausole specifiche: a data dell'inizio del rapporto di lavoro; b livello di appartenenza, nonche', per i collaboratori familiari con meno di 12 mesi di esperienza professionale, non addetti all?

La lettera di assunzione, firmata dal lavoratore e dal datore di lavoro, dovra' essere scambiata tra le parti. La forma scritta non e' necessaria quando la durata del rapporto di lavoro, puramente occasionale, non sia superiore a dodici giorni di calendario. Il termine del contratto a tempo determinato puo' essere, con il consenso del lavoratore, prorogato solo quando la durata iniziale del contratto sia inferiore a tre anni.

In questi casi la proroga e' ammessa una sola volta e a condizione che sia richiesta da ragioni oggettive e si riferisca alla stessa attivita' lavorativa per la quale il contratto e' stato stipulato a tempo determinato; la durata complessiva del rapporto a termine non potra' essere comunque superiore, compresa la eventuale proroga, ai tre anni.

A titolo esemplificativo e' consentita l? Per le causali che giustificano l? Fermo restando il vincolo di solidarieta' e fatta salva una diversa intesa fra le parti contraenti, ciascuno dei due lavoratori resta personalmente e direttamente responsabile dell? Il contratto di lavoro ripartito deve essere stipulato in forma scritta. Nella lettera di assunzione devono essere indicati il trattamento economico e normativo spettante a ciascun lavoratore in base al presente contratto collettivo, nonche' la misura percentuale e la collocazione temporale del lavoro giornaliero, settimanale, mensile o annuale che si prevede venga svolto da ciascuno dei due lavoratori.

Fatte salve eventuali diverse intese fra le parti contraenti, i due lavoratori hanno facolta' di determinare, discrezionalmente ed in qualsiasi momento, sostituzioni fra di loro, nonche' di modificare consensualmente la collocazione temporale dei rispettivi orari di lavoro, nel qual caso il rischio dell?

Il trattamento economico e normativo di ciascuno dei due lavoratori e' riproporzionato in ragione della prestazione lavorativa effettivamente eseguita da ciascun lavoratore.

Eventuali sostituzioni da parte di terzi, nel caso di impossibilita' di uno o di entrambi i lavoratori coobbligati, sono vietate.

Salvo diverse intese fra le parti, le dimissioni o il licenziamento di uno dei lavoratori coobbligati comportano l? Tale disposizione non trova applicazione se, su richiesta del datore di lavoro o su proposta dell? Analogamente e' data facolta' al lavoratore di indicare la persona con la quale, previo consenso del datore di lavoro, egli potra' assumere in solido la prestazione di lavoro. In ogni caso, l?

Nota a verbale: la Commissione paritetica nazionale di cui all?

I lavoratori a tempo pieno e indeterminato, con anzianita' di servizio presso il datore di lavoro di almeno 12 mesi, possono usufruire di un monte-ore annuo di 40 ore di permesso retribuito, per la frequenza di corsi di formazione professionale specifici per collaboratori o assistenti familiari. I prestatori di lavoro sono inquadrati in quattro livelli, a ciascuno dei quali corrispondono due parametri retributivi, il superiore dei quali e' definito?

Profili :. Collaboratore familiare con meno di 12 mesi di esperienza professionale, non addetto all? Svolge mansioni di pertinenza dei collaboratori familiari, a livello di inserimento al lavoro ed in fase di prima formazione.

Al compimento dei dodici mesi di anzianita' questo lavoratore sara' inquadrato nel livello B con la qualifica di collaboratore generico polifunzionale; Addetto alle pulizie.

Svolge esclusivamente mansioni relative alla pulizia della casa; Addetto alla lavanderia. Svolge mansioni relative alla lavanderia; Aiuto di cucina. Svolge mansioni di supporto al cuoco; Stalliere. Svolge mansioni di assistenza ad animali domestici; Addetto alla pulizia ed annaffiatura delle aree verdi; Operaio comune.

Svolge mansioni manuali, di fatica, sia per le grandi pulizie, sia nell? Livello A super Profili:.

Scaricare i certificati medici aziende 23set11

Svolge esclusive mansioni di mera compagnia a persone autosufficienti, senza effettuare alcuna prestazione di lavoro; b Baby sitter. Livello B Appartengono a questo livello i collaboratori familiari che, in possesso della necessaria esperienza, svolgono con specifica competenza le proprie mansioni, ancorche' a livello esecutivo. Profili: Collaboratore generico polifunzionale. Svolge le incombenze relative al normale andamento della vita familiare, compiendo, anche congiuntamente, mansioni di pulizia e riassetto della casa, di addetto alla cucina, di addetto alla lavanderia, di assistente ad animali domestici, nonche' altri compiti nell?

Svolge mansioni di vigilanza dell? Svolge mansioni relative alla stiratura; Cameriere. Svolge servizio di tavola e di camera; Giardiniere. Addetto alla cura delle aree verdi ed ai connessi interventi di manutenzione; Operaio qualificato. Svolge mansioni manuali nell? Svolge mansioni di conduzione di automezzi adibiti al trasporto di persone ed effetti familiari, effettuando anche la relativa ordinaria manutenzione e pulizia; Addetto al riassetto camere e servizio di prima colazione anche per persone ospiti del datore di lavoro.

Svolge le ordinarie mansioni previste per il collaboratore generico polifunzionale, oltreche' occuparsi del rifacimento camere e servizio di tavola della prima colazione per gli ospiti del datore di lavoro. Livello B super. Profilo: Assistente a persone autosufficienti. Svolge mansioni di assistenza a persone anziani o bambini autosufficienti, ivi comprese, se richieste, le attivita' connesse alle esigenze del vitto e della pulizia della casa ove vivono gli assistiti.

Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro Domestico

Livello C Appartengono a questo livello i collaboratori familiari che, in possesso di specifiche conoscenze di base, sia teoriche che tecniche, relative allo svolgimento dei compiti assegnati, operano con totale autonomia e responsabilita'. Svolge mansioni di addetto alla preparazione dei pasti ed ai connessi compiti di cucina, nonche' di approvvigionamento delle materie prime. Livello C super. Profilo: Assistente a persone non autosufficienti non formato. Svolge mansioni di assistenza a persone non autosufficienti, ivi comprese, se richieste, le attivita' connesse alle esigenze del vitto e della pulizia della casa ove vivono gli assistiti.

Svolge mansioni connesse all? Svolge mansioni di gestione e di coordinamento relative a tutte le esigenze connesse ai servizi rivolti alla vita familiare; Governante. Svolge mansioni di coordinamento relative alle attivita' di cameriere di camera, di stireria, di lavanderia, di guardaroba e simili; Capo cuoco. Svolge mansioni di gestione e di coordinamento relative a tutte le esigenze connesse alla preparazione dei cibi ed, in generale, ai compiti della cucina e della dispensa; Capo giardiniere.

Svolge mansioni di gestione e di coordinamento relative a tutte le esigenze connesse alla cura delle aree verdi e relativi interventi di manutenzione; Istitutore.

Livello D super. Profili: Assistente a persone non autosufficienti formato. Svolge mansioni di assistenza a persone non autosufficienti, ivi comprese, se richieste, le attivita' connesse alle esigenze del vitto e della pulizia della casa ove vivono gli assistiti; b Direttore di casa.

Svolge mansioni di gestione e di coordinamento relative a tutte le esigenze connesse all? Note a verbale: 1 Il lavoratore addetto allo svolgimento di mansioni plurime ha diritto all? Al personale non infermieristico espressamente assunto per discontinue prestazioni assistenziali di attesa notturna in favore di soggetti autosufficienti bambini, anziani, portatori di handicap o ammalati , e conseguentemente inquadrato nel livello B super, ovvero per discontinue prestazioni assistenziali notturne in favore di soggetti non autosufficienti, e conseguentemente inquadrato nel livello C super se non formato o nel livello D super se formato , qualora la collocazione temporale della prestazione sia ricompresa tra le ore Al personale convivente di cui al presente articolo dovranno essere in ogni caso garantite undici ore di riposo consecutivo ogni ventiquattro ore.

L'assunzione ai sensi del presente articolo dovra' risultare da apposito atto sottoscritto dalle parti; in tale atto devono essere indicate l'ora d'inizio e quella di cessazione dell'assistenza e il suo carattere di prestazione discontinua. Al personale assunto esclusivamente per garantire la presenza notturna, sara' corrisposta la retribuzione prevista dalla tabella E allegata al presente contratto, qualora la durata della presenza stessa sia interamente ricompresa tra le ore Qualora venissero richieste al lavoratore prestazioni diverse dalla presenza, queste non saranno considerate lavoro straordinario, bensi' retribuite aggiuntivamente sulla base delle retribuzioni previste per i lavoratori non conviventi, come da tabella C allegata al presente contratto, con le eventuali maggiorazioni contrattuali e limitatamente al tempo effettivamente impiegato.

L'assunzione dovra' risultare da apposito atto sottoscritto e scambiato tra le parti. I lavoratori sono soggetti ad un periodo di prova regolarmente retribuito di 30 giorni di lavoro effettivo, per i lavoratori inquadrati nei livelli D, D super, e di 8 giorni di lavoro effettivo per quelli inquadrati negli altri livelli. Il lavoratore che abbia superato il periodo di prova senza aver ricevuto disdetta s'intende automaticamente confermato.

Il servizio prestato durante il periodo di prova va computato a tutti gli effetti dell' anzianita'. Durante il periodo di prova, il rapporto di lavoro puo' essere risolto in qualsiasi momento da ciascuna delle parti, senza preavviso, ma con il pagamento, a favore del lavoratore della retribuzione e delle eventuali competenze accessorie corrispondenti al lavoro prestato.

Se il lavoratore e' stato assunto come prima provenienza da altra Regione, senza avere trasferito la propria residenza, e la risoluzione del rapporto non avvenga per giusta causa, dovra' essere dato dal datore di lavoro un preavviso di 3 giorni o, in difetto, la retribuzione corrispondente.

Il riposo settimanale e' di 36 ore e deve essere goduto per 24 ore di domenica, mentre le residue 12 ore possono essere godute in qualsiasi altro giorno della settimana, concordato tra le parti.

In tale giorno il lavoratore prestera' la propria attivita' per un numero di ore non superiore alla meta' di quelle che costituiscono la durata normale dell'orario di lavoro giornaliero. Il riposo settimanale domenicale e' irrinunciabile. Qualora il lavoratore professi una fede religiosa che preveda la solennizzazione in giorno diverso dalla domenica, le parti potranno accordarsi sulla sostituzione, a tutti gli effetti contrattuali, della domenica con altra giornata; in difetto di accordo, sara' data integrale applicazione ai commi precedenti.

La durata normale dell'orario di lavoro e' quella concordata fra le parti e comunque , fatto salvo quanto previsto al comma 2, con un massimo di: 10 ore giornaliere, non consecutive, per un totale di 54 ore settimanali, per i lavoratori conviventi; 8 ore giornaliere, non consecutive, per un totale di 40 ore settimanali, distribuite su 5 giorni oppure su 6 giorni, per i lavoratori non conviventi.

I lavoratori conviventi inquadrati nei livelli C, B e B super, nonche' gli studenti di eta' compresa fra i 16 e i 40 anni frequentanti corsi di studio al termine dei quali viene conseguito un titolo riconosciuto dallo Stato ovvero da Enti pubblici, possono essere assunti in regime di convivenza con orario fino a 30 ore settimanali; il loro orario di lavoro dovra' essere articolato in una delle seguenti tipologie:.

A questi lavoratori dovra' essere corrisposta, qualunque sia l? Eventuali prestazioni lavorative eccedenti l? Con atto scritto, redatto e sottoscritto dal datore di lavoro e dal lavoratore, contenente gli stessi elementi, il rapporto di convivenza con durata normale dell? Il lavoratore convivente ha diritto ad un riposo di almeno 11 ore consecutive nell'arco della stessa giornata e, qualora il suo orario giornaliero non sia interamente collocato tra le ore 6.

La collocazione dell'orario di lavoro e' fissato dal datore di lavoro, nell'ambito della durata di cui al comma 1, nei confronti del personale convivente a servizio intero per il personale convivente con servizio ridotto o non convivente e' concordata fra le parti.

Salvo quanto previsto per i rapporti di cui ai precedenti artt. Le cure personali e delle proprie cose, salvo quelle di servizio, saranno effettuate dal lavoratore fuori dell'orario di lavoro.