Skip to content

VYVOD-IZ-ZAPOJA.INFO

Vyvod-iz-zapoja.info

Compilazione registro carico e scarico rifiuti produttore


Il registro di carico scarico è un registro di contabilità e costituisce prova della tracciabilità dei rifiuti, della loro produzione e del loro invio a recupero o. Il registro di carico/scarico è un vero e proprio registro di contabilità dei dove bisogna inserire i dati generali del produttore di rifiuti, come: Caratteristiche del rifiuto: sono solo dati informativi e non c'è nulla da compilare. produttori di rifiuti pericolosi con un volume di affari annuo non superiore a Euro ,00 compilazione dei registri di carico scarico dei rifiuti e dei formulari di. Sono tenuti a compilare il registro di carico e scarico ai sensi dell'art. Le imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi;; Gli imprenditori. compilazione dei registri di carico scarico dei rifiuti e dei formulari di RIFIUTI. - enti e imprese produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi.

Nome: compilazione registro carico e scarico rifiuti produttore
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza: Solo per uso personale
Dimensione del file: 34.61 MB

Dovrà essere indicato il codice CER e la relativa descrizione riportata nel catalogo europeo dei rifiuti allegato D alla parte IV del D. Tale dato dovrebbe già essere noto al produttore, ma qualora non lo sia, sarà possibile desumerlo dai formulari. Le unità di misura disponibili sono: Chilogrammi Litri Metri cubi Si suggerisce di utilizzare quella più congrua alla misurazione del rifiuto.

Se non si dispone di un sistema di pesatura del rifiuto, il quantitativo di rifiuto preso in carico e quello scaricato dovrà essere considerato presunto e pertanto potranno verificarsi casi in cui il quantitativo di rifiuti indicato nella registrazione non corrisponda con quello verificato a destino.

La quarta colonna si compone di due sezioni. Tale sezione è obbligatoria per quei soggetti che effettuano attività di manutenzione delle infrastrutture, ma non è insolito indicare anche il luogo in cui i rifiuti vengono prodotti se diversi dal luogo in cui il registro è conservato.

Si pensi ad esempio a chi svolge attività edilizie, impiantisti che producono spesso rifiuti in cantiere e che devono essere avviati ad impianti autorizzati.

I movimenti di carico devono essere annotati entro dieci giorni lavorativi dalla data di effettiva collocazione di un rifiuto nel deposito temporaneo, mentre i movimenti di scarico devono essere annotati entro dieci giorni lavorativi dalla data di prelievo dei rifiuti da parte del trasportatore.

Questi tipi di registi si possono comprare in una cartoleria ben fornita! Sono elencati tutti i possibili tipi di rifiuti e le loro caratteristiche fisiche.

Formulario di identificazione dei rifiuti

Nel loro caso è sufficiente conservare in ordine cronologico i Formulari di Identificazione Rifiuto degli ultimi cinque anni. Quello che interessa i produttori è il Modello A, mentre il Modello B è riservato ai commercianti e intermediari di rifiuti. Vediamo ora nel dettaglio come compilare correttamente il Modello A del Registro di Carico e Scarico.

Partiamo da alcune formalità preliminari. Inoltre, dovrà essere contrassegnata la casella ".

Albo , dei diversi mezzi utilizzati es. In caso di trasporto misto es.

In relazione: TUBI SCARICO PLASTICA

In caso di trasbordo parziale del carico su mezzo diverso effettuato per motivi eccezionali, il trasportatore dovrà emettere un nuovo formulario relativo al quantitativo di rifiuti conferito al secondo mezzo di trasporto. Sul primo formulario di identificazione, nello spazio per le annotazioni, dovrà essere apposto il codice alfanumerico del nuovo formulario emesso e gli estremi identificativi del trasportatore che prende in carico i rifiuti.

Al produttore dovrà comunque essere restituita la quarta copia del primo e del secondo formulario emesso; z nel caso in cui il trasporto riguardi fanghi di cui al decreto legislativo 27 gennaio , n.

Per ubicazione dell'esercizio, si intende: la sede dell'impianto di produzione, di stoccaggio, di recupero e di smaltimento di rifiuti o la sede operativa delle imprese che effettuano attività di raccolta e trasporto, intermediazione e commercio di rifiuti; la sede di coordinamento organizzativo o centro equivalente di cui all'articolo 12, comma 3, del decreto legislativo 5 febbraio , n.

In questo caso, nel registro dovranno essere indicate le date di inizio e di fine trasporto; e nel caso in cui i registri siano tenuti mediante strumenti formatici, il modulo continuo da utilizzare deve essere conforme al modello riportato negli allegati A o B al decreto ministeriale n. I medesimi soggetti devono tenere, inoltre, il registro previsto dal regolamento di cui al decreto legislativo 30 aprile , n.

Registo di carico/scarico rifiuti: di cosa si tratta e come si compila? - Ecomalu

Tra i due registri esiste un evidente rapporto di integrazione. Esso sostituisce il modello di dichiarazione, allegato al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 17 dicembre , confermato dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 21 dicembre , Esso sara' utilizzato per le dichiarazioni da presentare entro il 30 aprile di ogni anno, come previsto dalla legge 25 gennaio , n.

È necessario abilitare JavaScript per vederlo.